Il trattamento multidisciplinare dei tumori del distretto testa-collo: un approccio pratico

Lun 23 nov 2020 - Ven 18 dic 2020

Digital Events:

  • 23 novembre - Lombardia
  • 26 novembre - Puglia/Basilicata/Abruzzo/Marche/Molise
  • 30 novembre - Emilia-Romagna/Veneto/Friuli-Venezia Giulia/Trentino
  • 14 dicembre - Lazio/Sardegna/Umbria
  • 18 dicembre - Piemonte/Liguria/Toscana

 

I principali trattamenti per il cancro della testa e del collo negli stadi iniziali sono la chirurgia e la radioterapia. Queste modalità possono essere usate singolarmente o in combinazione e con o senza la chemioterapia. Fino ad oggi, la scelta terapeutica per i pazienti con recidiva e/o metastasi di tumore a cellule squamose del distretto testa-collo è stata molto limitata e non ha fornito significativi miglioramenti in termini di sopravvivenza del paziente. Dopo oltre un decennio i risultati dello studio Keynote 048 hanno permesso di modificare la prima linea di trattamento con l’introduzione di immune check-point inhibitors. Per la prima volta non si tratta di una unica scelta terapeutica, ma di una decisione clinica che va profilata in funzione di diversi fattori e discussa da un team multidisciplinare. Obiettivo dell’attività è quello di approfondire diagnosi e trattamento del paziente con questa patologia, con focus sulla gestione multidisciplinare del paziente che prevede la partecipazione di oncologo, radioterapista, chirurgo maxillofacciale, otorino e patologo.

Documenti