News / Indicazioni generali per gestione emergenza Coronavirus

26 Febbraio 2020

In linea con quanto richiesto ed indicato dalle Circolari del Ministero della Salute e delle Regioni coinvolte, tenuto conto del continuo evolversi della situazione sanitaria in Italia, forniamo alcuni suggerimenti e informazioni utili per la gestione dell'emergenza per prevenire il contagio del coronavirus.

 

Il virus, Covid-19, in genere si manifesta con sintomi quali: febbre superiore ai 37°C, mal di gola, tosse, dolori articolari, naso chiuso e ostruito, starnuti, mal di testa, spossatezza, raffreddore e difficoltà respiratorie o disturbi epatici, dopo un’incubazione di circa 14 giorni. In alcuni casi, può anche causare gravi infezioni respiratorie acute e sindromi da distress respiratorio.

 

I laringectomizzati sono più sensibili alle infezioni respiratorie perché l'aria che inalano non viene filtrata passando attraverso il naso. Di conseguenza, sono sottoposti a un aumentato rischio di inalazione di agenti patogeni respiratori (virus, batteri e funghi) direttamente nei loro polmoni. Pertanto, i laringectomizzati devono vigilare e proteggersi da tutti gli agenti patogeni respiratori durante la stagione influenzale e altre epidemie virali. 

I laringectomizzati possono proteggersi vaccinandosi e utilizzando in alternativa alla mascherina chirurgica, filtri di scambiatore di umidità e calore HME (Heat and moisture exchanger, come ad esempio Provox Micron TM, Atos Medical's XtraMoist) 24 ore su 24, 7 giorni su 7, specialmente quando si è vicino ad altre persone.

 

Indichiamo di seguito alcune misure di prevenzione generale (in allegato la Brochure del Ministero della Sanità), tra cui:

- lavare spesso le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi e non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani. Utilizzare un disinfettante per le mani che contenga almeno il 60% di alcol se il sapone e l'acqua non sono disponibili;

- evitare contatti stretti e protratti con persone con sintomi simil-influenzali. Se non è evitabile, è consigliabile utilizzare le mascherine di tipo chirurgico per coprire naso e bocca o mantenere una distanza minima di un metro dall'interlocutore.

- coprirsi bocca e naso quando si starnutisce o tossisce.

 

Se si ritiene di rientrare direttamente in un caso sospetto o si ritiene che un proprio congiunto o collega vi rientri, occorre chiamare il numero verde regionale o il numero nazionale 1500 o, in caso di emergenza, il 112 e attendere le istruzioni, senza uscire dal luogo in cui ci si trova: non si deve andare in pronto soccorso o in ospedale per evitare di contagiare il personale sanitario non protetto o altri pazienti in stato critico. I servizi sanitari si faranno carico di valutare la situazione, caso per caso, anche a domicilio, garantendo le misure più appropriate.

 

Documenti